Il grano del 44

Uscendo di casa stamattina, uno spelndido sole che colorava tutta la veranda con intensi colori estivi.

giorno 44*

Annunci

Pensiero d’evasione

Oltre il vetro del mio ufficio, oggi riesco a vedere limpidissimo il Campo dei Fiori di Varese.
In giornate come questa, con un azzurro così intenso e solo qualche nuvola nel cielo, sembra di avere la montagna a portata di mano. Gli alberi illuminati dal sole, le rare costruzioni, i cui tetti rompono la monotonia marrone del fogliame, le rocce col loro grigio scuro e tutti i sentieri, sembrano invitarmi a raggiungeli, una promessa di tranquillità e serenità.

Dovrò deluderli. Ma come sarebbe bello entrare in quel quadro e fondersi col tutto… anche solo per un momento…

Brulicanti

Ma porca boia… ma che caldo fa??? Sono due giorni (e due notti) che non riesco a fare altro che sudare stile caimano… è bestiale (in tutti i sensi )!…. Per oggi era prevista pioggia … ma per ora non ce n’è neanche l’ombra , speriamo che nel pomeriggio arrivi un pò a rinfrescarci, come l’altro giorno, quando ha deciso di grandinare e spazzare via un pò di afa!!!

Ieri sera, poi, mi sono accorto di quanti moscerini ci siano in circolazione… non avevo idea che fossero così tanti!!! C’era tutto il soffitto della cucina brulicante di piccoli “cosi” neri che lo facevano sembrare vivo, ce ne saranno stati un migliaio! Veramente, non scherzo! Per un attimo ho pensato di andare a dormire in giardino… e probabilmente avrei fatto l’affare, visto che stamani mi sono alzato dopo una nottata insonne con 5 punture in più e un sonno pazzesco…

Ok, ora mi faccio venire un pò di voglia di studiare a presto!

Appeso

Oggi sole a tutto spiano . Proprio una bella giornata. E io chiuso al solito posto davanti alla scrivania a scrivere e studiare… è la voglia che mi manca, sarebbe tutto più semplice con quella maledetta che non si fa viva da settimane! Non crediate che non stia studiando… lo sto facendo, eccome! ma che fatica!!
Vabbè, bando alle ciance!
Stanotte (in realtà: stamattina dalle 8:02 alle 8:24 ) ho fatto un sogno inquietante e vagamente angosciante. Era da un pò che non mi capitava di sognare, o per lo meno di ricordarmene…

StrapiomboEro in parete (arrampicata), probabilmente in palestra. A terra mio padre e mia sorella con l’istruttore. Stavo salendo bene, ma ad un tratto arrivo in un punto dove la roccia non è più dura e compatta, ma friabilissima… ovviamente tento di continuare e, passato lo strapiombo, mi sento inghiottito: stavo sprofondando. Mi ritrovo con la testa incastrata a stento nella roccia (che è sempre più simile alle sabbie mobili) e il resto del corpo a penzoloni nel vuoto , una sensazione orribile. Mentre sotto sono contenti e per nulla preoccupati, comincio a pensare se conviene fare un volo di 20m con atterraggio di pancia o di schiena . Fortunatamente ad un certo punto la mia mano sente qualcosa di duro, minuscolo ma resistente! Mi ci aggrappo con una mano appena in tempo e risco a dicendere sano e salvo. Solo allora i tre a terra si rendono conto delle sabbie mobili…

Credo che le sabbie mobili siano uno degli stereotipi più diffusi nei sogni (non che abbia fatto un sondaggio…) e i dirupi pure… sarei curioso di sapere cosa significa! (ammesso che abbia un significato…)

Ok, pausetta finita, me ne torno a studiare!!

BYE!!

Solei solei

Cioè, ma vi rendete conto della splendida giornata che è venuta fuori????  Ma come si può pretendere che si rimanga concentrati a fissare un monitor quando fuori dalla finestra c’è uno spettacolo simile????

Stavo meglio ieri… con la serie di brutte giornate che aveva infilato consecutivamente non ho avuto molti problemi a restare segregato in casina a studiare (non che sia stata proprio una pacchia… intendiamoci… ).

Credo che non riuscirò a resistere ancora per molto a questo sole magnetico…

…meglio non pensarci e continuare a tesare… sob