Articolo lungo (parte II)


09:02

Con “Stream of Consciousness” si intende la libera rappresentazione dei pensieri di una persona così come compaiono nella mente, prima di essere riorganizzati logicamente in frasi.
Bon, questa è una mia interpretazione.
Ci sono due libri in fronte a te, uno è alto 23 pensieri, l’altro è al volante di tre telefoni e ogni sua pagina è lastricata con 56 stanze. Il terzo è all’interno della tua tasca destra.

Stamattina mi sono svegliato e sembrava un giorno giusto, mi alzo, mi colaziono (anzi no, non mi colaziono, non lo faccio mai), mi vesto e mi metto in macchina. Destinazione ufficio.
Ora, da Olgiate Olona a Varese si possono prendere milioni di strade diverse, parte delle quali ti portano a Roma. Per ottimizzare il tracciato, stamattina provo una variante sfiziosa che passa per stradine secondarie fino a sbucare… beh meglio non dirlo, prima di intasare la mia nuova scorciatoia con tutti i miei fans! (intesi come “ventole”… no, non le figlie di Ventola).
Morale:

variante autostrada potenziale: 25min
variante autostrada media: 38min
variante nuova 1° prova: 33min

Promettente 😀

12:26

Poi leggi una e-mail che ti fa imbestialire e ciccia… ma guarda te se si può ragionare così… manco fossero dei fusilli al ragù!
Mi raccomando“, si raccomandano una settimana fa “questo venerdì mandami una e-mail di promemoria così che mi possa ricordare di mandarti il tal file che se no parto e non riesco a mandartela“… “Si OK, va bene” gli rispondo. Era un file urgente, con quella tipica urgenza asimmetrica (cioè urgente solo per me) e per questo fastidiosa.
E in effetti il venerdì, coadiuvato da 3 sveglie, mi ricordo di mandare l’e-mail promemoria alle 10 del mattino… poi alle 14, alle 16 e alle 18…
La risposta è del giorno dopo… scritta alle 21.48… e cominciano a girare.
La persona è partita, domani la sento e faccio in modo di mandarti il file“. E mi turbinano.
Passano 3 giorni e devo essere io a mandare un messaggio per sapere qualcosa… insomma va a finire che si devono ancora mettere d’accordo, che la persona incaricata di mandarmi il file se n’è sbattuta (partita alle 4 di mattina del venerdì) e io sono l’ultimo dei cretini.

“crac crac” ossa che si spezzano

FINE PARTE II

Annunci

10 thoughts on “Articolo lungo (parte II)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...